Agenzia Immobiliare Fratini Nicola Real Estate Agency

Lettera informativa sulla Privacy
(Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003)

In osservanza di quanto previsto dal D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, forniamo di seguito le dovute informazioni relative al trattamento dei Suoi dati personali da noi operato.

Secondo tale decreto, il trattamento deve essere basato su principi di correttezza, liceità e trasparenza e sulla tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Il conferimento dei dati è per Lei obbligatorio e necessario per l’assolvimento degli obblighi contrattuali. L’eventuale non comunicazione, o comunicazione errata, di una delle informazioni obbligatorie, ha come conseguenze:
l’impossibilità del titolare del trattamento di garantire la congruità del trattamento stesso ai patti contrattuali per cui esso è eseguito; la possibile mancata corrispondenza dei risultati del trattamento stesso agli obblighi imposti dalla normativa fiscale, amministrativa o del lavoro cui esso è indirizzato.

Ai sensi degli artt. 7 e 13 del predetto decreto, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
I dati da Lei forniti verranno trattati per le finalità amministrative/contabili necessarie allo sviluppo del rapporto in corso anche nel rispetto del Decreto Ministeriale 3 febbraio 2006 n. 143 (antiriciclaggio). I dati verranno conservati sia con strumenti informatici sia con supporti cartacei, nel rispetto delle misure minime di sicurezza ai sensi della vigente normativa in materia di privacy.
I dati saranno utilizzati esclusivamente per l’adempimento contrattuale relativo al rapporto in essere e trattati sia con strumenti cartacei che informatici. In particolare essi potranno essere trasmessi a terzi operatori nel settore immobiliare quali idraulici, manovali, carpentieri, elettricisti, notai, consulenti bancari, professionisti in genere per le sole finalità di procedere all’espletamento dei servizi previsti dal rapporto contrattuale. Inoltre potranno essere comunicati a enti pubblici e privati nell’ipotesi di richiesta a seguito di ispezioni e verifiche: Amministrazione finanziaria, Polizia tributaria, Autorità giudiziaria, Ufficio Italiano Cambi, Ispettorato del Lavoro, ASL, Enti Previdenziali, ENASARCO, Camera di Commercio.
I dati forniti dall’interessato relativamente ad immobili di Sua proprietà (comprese immagini e fotografie) potranno essere inseriti e pubblicizzati tramite pubblicità a mezzo stampa o sul sito internet del Titolare al fine di promuovere e favorire la conclusione di contratti di compravendita e/o affitto.
I dati non saranno comunicati o diffusi ad altri soggetti senza Suo previo esplicito consenso.
Il titolare del trattamento è Fratini Nicola Via Risaro 3 – 36040 Torri di Quartesolo (VI).
In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti ai sensi degli artt. 7-8-9 e 10 del Testo Unico 196/2003 rivolgendosi al Titolare del Trattamento.

L’ interessato attesta il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali per i fini inerenti il rapporto in essere nei modi espressi dalla precedente informativa. Autorizza in particolare la possibilità di diffondere e pubblicizzare tramite i normali mezzi di diffusione (quali stampa, internet, radio, televisione), nel rispetto delle norme e della legge, gli immobili oggetto del contratto di compravendita e/o affitto.

L’interessato dichiara altresì di aver pienamente appreso il contenuto della presente informativa e dichiara di averne ricevuto copia.

Art. 13 (Informativa)
1. L’interessato o la persona presso la quale sono raccolti i dati personali sono previamente informati oralmente o per iscritto circa:
a) le finalita’ e le modalita’ del trattamento cui sono destinati i dati;
b) la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati;
c) le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere;
d) i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita’ di responsabili o incaricati, e l’ambito di diffusione dei dati medesimi;
e) i diritti di cui all’articolo 7;
f) gli estremi identificativi del titolare e, se designati, del rappresentante nel territorio dello Stato ai sensi dell’articolo 5 e del responsabile. Quando il titolare ha designato piu’ responsabili e’ indicato almeno uno di essi, indicando il sito della rete di comunicazione o le modalita’ attraverso le quali e’ conoscibile in modo agevole l’elenco aggiornato dei responsabili. Quando e’ stato designato un responsabile per il riscontro all’interessato in caso di esercizio dei diritti di cui all’articolo 7, e’ indicato tale responsabile.

2. L’informativa di cui al comma 1 contiene anche gli elementi previsti da specifiche disposizioni del presente codice e puo’ non comprendere gli elementi gia’ noti alla persona che fornisce i dati o la cui conoscenza puo’ ostacolare in concreto l’espletamento, da parte di un soggetto pubblico, di funzioni ispettive o di controllo svolte per finalita’ di difesa o sicurezza dello Stato oppure di prevenzione, accertamento o repressione di reati.

3. Il Garante puo’ individuare con proprio provvedimento modalita’ semplificate per l’informativa fornita in particolare da servizi telefonici di assistenza e informazione al pubblico.

4. Se i dati personali non sono raccolti presso l’interessato, l’informativa di cui al comma 1, comprensiva delle categorie di dati trattati, e’ data al medesimo interessato all’atto della registrazione dei dati o, quando e’ prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione.

5. La disposizione di cui al comma 4 non si applica quando:
a) i dati sono trattati in base ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
b) i dati sono trattati ai fini dello svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 397, o, comunque, per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, sempre che i dati siano trattati esclusivamente per tali finalita’ e per il periodo strettamente necessario al loro perseguimento;
c) l’informativa all’interessato comporta un impiego di mezzi che il Garante, prescrivendo eventuali misure appropriate. dichiari manifestamente sproporzionati rispetto al diritto tutelato, ovvero si riveli, a giudizio del Garante, impossibile.